L’ordine del giorno prevedeva i seguenti punti :

1-Decreto Rottamazione

2-Riduzione awp

3-Consulenza legale dedicata alla Lombardia: presentazione avvocato

4-Varie ed eventuali

Sono presenti all’assemblea, oltre alla Presidente Barbara Fedeli, i Consiglieri al completo e il Vice Presidente Nazionale Eugenio Bernardi.

Viene affrontato immediatamente il non semplice tema del “Decreto Rottamazione”. Scaturisce subito un lungo confronto di opinioni tra produttori, distributori e gestori, causato dalla complessità della normativa nel caso di trasformazioni di apparecchi/schede rientranti nel “Decreto” (dismesse dal 1 Maggio in poi).

Il vice Presidente Eugenio Bernardi ricorda che Sapar ha comunque presentato ricorso contro il decreto e contro tutta la manovra (aumento Preu, riduzione del 35%)

Il consigliere Simone Musicco ha esposto l’atteggiamento di un concessionario che sta chiedendo di accettare un aumento del costo della rete minacciando di rescindere il contratto col gestore in caso di rifiuto. Inoltre ha esposto la complessa “Normativa Antiriciclaggio” che le sale dovranno adottare per i pagamenti superiori a 500 euro (vlt).

La Presidente Barbara Fedeli ha comunicato l’intenzione di rivolgersi all’Avv. Vincenzo Sapone per avere a disposizione una consulenza legale dedicata alla Lombardia. Sapone sarà presente alle assemblee periodiche e fornirà ai soci una prima assistenza sulle varie tematiche territoriali e nazionali del settore.

Sempre il Vice Presidente Eugenio Bernardi ci ricorda che i concessionari non potranno più chiedere il pagamento delle “Stabilità 2015” ma solo ADM potrà avanzare richieste. La norma, nel frattempo, è stata rimandata nuovamente al TAR dopo il passaggio in Corte Costituzionale.

Per quanto riguarda i vari orari e regolamenti comunali c’è attesa sull’importante Sentenza di Bolzano.

Si è posta l’attenzione sulla necessità della “Certificazione Iso 9001” in caso di sostituzioni di periferiche sensibili sugli apparecchi e la conseguente compilazione sul registro delle manutenzioni dell’apparecchio.

Infine si è discusso del pericolo di un nuovo aumento Preu e sulle eventuali modalità: abbassamento payout apparecchi o quota fissa annuale.

 

Cordialità

Andrea Sicolo

Segretario Sapar Lombardia